La Storia di ARI Civitavecchia

LA NOSTRA STORIA

 

Tutto ebbe inizio il 3 novembre 1973 quando i radioamatori i0DML Luciano Di Marco, i0DYF Antonio De Falco, i0GPR Franco Pescatori, i0MMI Aldo Pallotti, i0DF Fernando Dell'Uomo e i0BNC Riccardo Palumbo già soci ARI, che allora era Associazione Radiotecnica Italiana, si costituiscono in Gruppo.Il 6 aprile 1974, il capogruppo i0BNC Riccardo Palumbo annuncia che l'ARI approva la richiesta di costituzione della sezione di Civitavecchia a cui è stato assegnato il codice sezione 0002.

radio assistenza gara nautica Off-Shore con i0MMI e i0ICM, i0DFY al contest 40-80 del 1977, l'incontro con il presidente ARI nazionale i8KRV Vollero di i0YMP, I0NRO, i0MMI

A tale data i partecipanti al gruppo saranno dieci. i0DF Fernando Dell'uomo metterà gratuitamente a disposizione un locale in via Giordano Bruno.

Il 6 luglio 1976 presso la sala concerti dell'Azienda Autonoma di Soggiorno e Turismo di Civitavecchia (oggi palazzo S. Lucia) la sezione di Civitavecchia partecipa alla manifestazione "Salviamo Venezia" a seguito dei danni prodotti dalla recente acqua alta nella laguna veneta. Viene allestita una stazione radio per collegare i radioamatori del Veneto.

 

 

nelle foto in basso: i3ZMT Valentina Donati insieme a i0MMI, la stazione radio con i0EKM al centro

Il 3 luglio 1977  venne celabrata la 1° Giornata  Mondiale UNICEF con un convegno e l'allestimento di una stazione radio presso la sede del Consorzio Autonomo per il porto di Civitavecchia.

nella foto di sinistra: i0DF, i0MMI, i1ZCT

Nel 1979 la sede della sezione si sposta nei locali di via Lesen messi a disposizione da i0MMI Pallotti.

Nel 1981 iniziano i lavori di quello che ancora oggi è il fiore all'occhiello della sezione ARI di Civitavecchia: il vagone. Un carro ferroviario in disuso trasportato su di una collina e attrezzato per essere impiegato come shack radio. Il progetto venne portato a termine a dicembre del 1983.

 

Dal 1983 la sede verrà ubicata presso l'ufficio dell'attività di i0YMP Massimo Pastore Galderio in via Crispi. In questo stesso anno inizia la presenza della sezione di Civitavecchia nella radio-assistenza durante la crono-scalata che si svolgerà annualmente fino al 1997 sui 6 km della strada provinciale Braccianese con la copertura del tracciato con 12 postazioni radio.

 

Nel 1991 la sezione venne portata in via Bixio a ridosso del porto, in un piccolo locale del demanio marittimo ottenuto dalla dismissione di una cabina elettrica ENEL.

contest 40-80 del 1978 a Canale Monterano, i0EKM, montaggio antenna con i0YMP iK0NEP e iK0OZK

Dal 1994, in occasione del Marconi Day, la sezione di Civitavecchia sarà presente per molti anni alla giornata che ricorda la nascita di Guglielmo Marconi con allestimento di stazioni radio in vari istituti scolastici della città.

La prima edizione dell'IMD all'ITIS "G. Marconi" di Civitavecchia. Nella foto al centro i0MMI con i0OJ e i0OLK

Nel 2000, su interessamento dell'allora sindaco Pietro Tidei, la sezione si sposta nell'autoparco comunale di Civitavecchia sulla via Braccianese Claudia nella palazzina del comando della Polizia Municipale. Qui verrà intitolata alla memoria di i0DF Fernando dell'Uomo socio fondatore del 1973. Nel maggio dello stesso anno la sezione promuove la giornata marconiana con la deposizione della lapide all'interno del porto, nello stesso giorno il comune di Civitavecchia concederà la cittadinanza onoraria ad Elettra Marconi.

la nuova ubicazione della sede, la giornata marconiana nel porto e la partecipazione alla mostra mercato

Nel 2003 viene assegnato il nominativo di sezione iQ0CV. Nello stesso anno e pure in quello  seguente parteciperà alle due edizioni della mostra mercato del radioamatore Elettro@Bit di Civitavecchia con una propria stazione radio.

Dal 2006, su concessione del sindaco Alessio De Sio, la sede è nel box retrostante la palazzina del comando della Polizia Municipale.

I presidenti della sezione nel corso degli anni:

iØDML Luciano DI MARCO
iØDF Fernando DELL’UOMO
iØMMI Aldo PALLOTTI
iØICM Mario CORDELLI
iØYMP Massimo PASTORE GALDERIO
iØNRO Renzo CARDACCIO
iKØPHU Antonello URBANI

 

 

 

Con affetto ricordiamo gli amici scomparsi:

 

iØBNC Riccardo PALUMBO
iØDF Fernando DELL'UOMO
iØCOX Ernesto COLLINO
iØEKM Ennio MONACHINI
iØHMD Maurizio DE RISI
iØICM Mario CORDELLI
iØIOB Tommaso ROMANO
iØKCX Carlo POLETTI
iØLKOArmando LOMBI
iØMMI Aldo PALLOTTI
iØMYQ Mauro RUSSO
iØMYQ Gennaro RUSSO
iØNED Marcello MELONI
iØQCV Edmondo PAOLI
iØRKK Romolo RENZI
iØURQ Aldo LAMBERTINI
iØVUZ Giuseppe RECUPERO
iKØBQO Mario BIFERALI CAPPELLI
iZØMTV Dario LAURINDI
iØKHP Patrizio CIANCARINI
iØYMP Massimo PASTORE GALDERIO

 


 

Visita la nuova sezione del sito con la storia della Sezione raccontata dalle immagini e dai documenti